Premiazione Gozzano 2014 – Foto e motivazioni

10671442_747082802013239_2686642128167585863_n

10352825_747082818679904_4996373042469670120_n

1798520_747082805346572_1725447626318618602_n

10593113_747082852013234_4411029946354523226_n

 

PREMIAZIONE GUIDO GOZZANO 2014

 

Malascesa di Erminio Alberti

Premio Gozzano-Giovane

 

Nel santuario di Patrick Williamson

Menzione Speciale della Giuria

 
 
 
MOTIVAZIONE SCRITTA DA EGLE MIGLIARDI SU MALASCESA DI ERMINIO ALBERTI
 
“Poesia ti chiamano tale / che scuoti e fai piangere) / Si muta il male / in meraviglia di vivere”. Solo per questi versi Alberti meriterebbe il premio. E gli altri non sono da meno. L’autore mette in scena con essenziale teatralità una Sicilia tragica, dove l’ossessione di Don Giovanni rivela labirintica solitudine. All’opposto, il poeta si identifica con l’imperativo “Amate – siate” donandosi senza tregua né misura. Dal profondo emerge gratitudine per l’universo femminile: “dire donna mia / come a ringraziare Dio”. Similmente alla pittura etrusca, l’uomo è più oscuro, è “Ulisse corroso / dal fato, dal tempo e dal mare”. Poesia magmatica, echeggiante citazioni letterarie, vulcanica. Il dialogo con l’Altro è luminosa finestra aperta: “io vorrei / a te ridare questa fiamma, / questo fuoco primordiale da tenere sempre vivo”.

 
 
 

MOTIVAZIONE SCRITTA DA MAURO FERRARI SU NEL SANTUARIO DI PATRICK WILLIAMSON

 

Imbevuta della grande lezione di contemporanei come Ted Hughes e Charles Tomlinson, la poesia di Patrick Williamson rappresenta il felice connubio di due filoni molto cari alla tradizione inglese: l’osservazione partecipe, quasi scientifica della natura, come alterità che fa da sfondo alle vicende umane, e l’attenzione ai minuti dettagli della vita. Il poeta inglese, a suo agio in una dimensione compiutamente internazionale, costruisce i propri testi a partire da osservazioni precise e apparentemente irrelate, in cui l’occhio si addestra a cogliere il senso del fluire, per darci squarci non di rado vertiginosamente cosmici riguardanti la conoscenza di sé e il destino umano. Per questa sapienza, che ci pare un apporto fertile per la poesia italiana contemporanea, la Giuria del Premio Gozzano ha deciso di attribuire alla raccolta Nel santuario di Patrick Williamson una Menzione speciale.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...